Archivio per 2018

  • Maschere per CPAP: la serie DreamWear

    Maschere per CPAP: la serie DreamWear

    La famiglia di maschere DreamWear di Philips Respironics è in commercio da diversi anni ed è la serie di maschere più popolare sul mercato, insieme alla serie AirFit di ResMed.La serie DreamWear è composta dalle maschere DreamWear Gel Pillows, DreamWear Classica (Under the Nose) e DreamWear Full Face.In questo articolo parleremo di cosa rende queste maschere speciali.Leggi tutto

  • Concentratore di ossigeno: cos'è e come funziona

    Concentratore di ossigeno: cos'è e come funziona

    I primi concentratori di ossigeno prodotti erano ingombranti e pesanti, il che ha reso molto difficile gli spostamenti ed i viaggi ai pazienti in ossigenoterapia nel passato recente. I concentratori di ossigeno moderni sono compatti, piccoli, silenziosi, leggeri ed offrono ai pazienti la massima compliance e prestazioni molto elevate.Leggi tutto

  • Dispositivi per le apnee notturne: CPAP, AUTOCPAP e BIPAP

    Dispositivi per le apnee notturne: CPAP, AUTOCPAP e BIPAP

    CPAP, AUTOCPAP e BiPAP. Cosa significano tutti questi acronimi? Esistono tre diverse forme di terapia per la cura della sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS). Tutti e tre i dispositivi, in combinazione con una maschera e un tubo CPAP, forniscono un flusso delicato di aria filtrata e pressurizzata per mantenere aperte le vie respiratorie. L'aria immessa dal dispositivo elimina le ostruzioni delle vie respiratorie durante il periodo di sonno. Tuttavia, gli acronimi utilizzati evidenziano variazioni nel modo in cui viene utilizzata la pressione dell'aria per mantenere aperte le vie respiratorie e per favorire la respirazione nel sonno.Leggi tutto

  • AirMini è la scelta giusta

    AirMini è la scelta giusta

    Se stai cercando una piccola CPAP da viaggio che sia facile da trasportare ovunque, AirMini AutoSet di ResMed sarà in cima alla tua lista. Questo ormai famoso dispositivo CPAP è il prodotto più compatto presente sul mercato. Con un peso di appena 299 grammi e dimensioni di 13,7 cm x 8,4 cm x 5,3 cm, AirMini può stare comodamente nel palmo di una mano. Le piccole dimensioni, combinate con un'app per smartphone ResMed per monitorare la terapia e regolare le impostazioni, rendono AirMini la scelta migliore per chi vuole proseguire la propria terapia anche in viaggio.Leggi tutto

  • L'apnea notturna è ereditaria? I fattori di rischio

    L'apnea notturna è ereditaria? I fattori di rischio

    Quando si parla di apnea del sonno, che ruolo gioca la genetica? Che cosa causa l'apnea notturna? Quali sono i fattori di rischio? In questo articolo, faremo un'analisi nelle cause dell'Apnea Notturna ed esamineremo come la genetica può essere un fattore determinante. Alcuni dei fattori che influenzano la probabilità o meno che una persona sviluppi l'apnea del sonno sono infatti di natura familiare. Ad esempio, alcune persone sono nate con una via aerea più stretta rispetto ad altre, o con la presenza di alcuni altri fattori di rischio.Leggi tutto

  • La terapia CPAP sta avendo successo?

    La terapia CPAP sta avendo successo?

    Come si può capire se la terapia CPAP sta avendo successo? E come si può agire in caso contrario? Ecco alcuni consigliLeggi tutto

  • Correlazioni tra apnee notturne ed ansia

    Correlazioni tra apnee notturne ed ansia

    Apnee notturne ed ansia, due disturbi che se tralasciati o curati approssimativamente, possono influenzare negativamente la vita di tutti i giorniLeggi tutto

  • Donne che si approcciano alla terapia CPAP

    Donne che si approcciano alla terapia CPAP

    L’apnea ostruttiva del sonno è una patologia molto diffusa nel nostro paese: interessa il 4% degli uomini e il 2% delle donne tra i 30 e i 60 anni di età. Il modo migliore per contrastare questa sindrome è una terapia con dispositivo CPAP, che viene calibrata appositamente su ogni singolo paziente, in base alle esigenze dello stesso. Per ovviare alle differenze respiratorie e fisiche tra i sessi, i maggiori produttori di dispositivi per il contrasto dell’apnea ostruttiva hanno pensato a prodotti specifici per le donne che si approcciano alla terapia CPAP. Leggi tutto

  • Collegamento tra Apnee Notturne e Demenza?

    Collegamento tra Apnee Notturne e Demenza?

    Il sonno è un processo fisiologico indispensabile per il ristoro dell’organismo ed il recupero delle energie. Un periodo prolungato di difficoltà nel dormire può portare al "brain fog", l'annebbiamento mentale, l'eccessiva sonnolenza diurna e altri sintomi mentali e cognitivi associati a disturbi del sonno. Nuove ricerche indicano che disturbi cronici nella fase notturna possono causare problemi molto gravi. Uno studio recente ha mostrato un legame tra Apnee Notturne e Demenza ad esordio precoce, o demenza pre-senile. Coloro che soffrono di apnee ostruttive del sonno hanno mostrato cambiamenti cerebrali simili a quelli delle persone che soffrono le prime fasi della demenza. Anche se non è stato stabilito un nesso causale, la connessione tra Apnee Notturne e Demenza sta diventando più comprensibile. Nel tempo, la ricerca in questo settore può aiutare le persone a ridurre il rischio di demenza.Leggi tutto

  • Cosa fa esattamente una Auto CPAP?

    Cosa fa esattamente una Auto CPAP?

    Una Auto CPAP, di norma, si utilizza per quella fase di adattamento alla terapia chiamata "titolazione": il macchinario varierà continuamente la pressione durante la notte ed il medico sceglierà la pressione ottimale per la terapia sulla base dei valori analizzati. Di norma la pressione scelta è pari al 95° percentile della pressione utilizzata durante l'arco di tempo notturno.Leggi tutto

  • Differenza tra CPAP e Auto CPAP

    Differenza tra CPAP e Auto CPAP

    Spesso ci viene chiesta qual è la differenza tra le CPAP, termine con il quale si indicano in senso generico i dispositivi per le apnee notturne, e le Auto CPAP (anche abbreviate come APAP). Ma qual è la scelta migliore tra le due?Leggi tutto

  • Meglio una CPAP o un'Auto CPAP?

    Meglio una CPAP o un'Auto CPAP?

    Ti hanno prescritto un dispositivo CPAP da tarare ad una data e precisa pressione, come da prescrizione. Non sarebbe meglio, però, usare un macchinario che si adatta automaticamente alle varie fasi di ostruzione, come fa la Auto CPAP, anziché usare un macchinario a pressione fissa come la CPAP? La risposta è: DIPENDELeggi tutto

  • Concentratori di ossigeno da 300 a 4000 Euro. Com'è possibile?

    Concentratori di ossigeno da 300 a 4000 Euro. Com'è possibile?

    Sempre più spesso i clienti interessati all'acquisto di un concentratore di ossigeno ci chiedono come mai sia possibile trovare concentratori che abbiano una differenza di prezzo così alta.La risposta è semplice: quelli a basso costo non hanno utilità per alcun tipo di terapia.Leggi tutto

Nessun prodotto

Per determinare Spedizione
0.00 CHF Totale

Completa la comanda